26.09.2017

La Pinacoteca di Pio X (1909-1932): un esempio di collezionismo pontificio nel primo Novecento attraverso la documentazione fotografica nella Fototeca dei Musei Vaticani

Vortrag von Paola Di Giammaria

Der Vortrag ist Teil der Reihe «Dunkelkammergespräche 2017 /  Conversazioni sulla Camera Oscura 2017»

Se è vero che i quadri raccolti dai papi hanno subìto nei secoli una costante odissea, poiché quasi ogni pontefice, a partire da Pio VI (1775-1799), aveva tentato di dare alla collezione dei dipinti una collocazione dignitosa, cambiando ambienti e sale all’interno dei Palazzi Vaticani, è vero altrettanto che la sistemazione attuata nel 1909 da Pio X (1903-1914) nei locali sottostanti la Biblioteca Apostolica Vaticana costituisce un primo esempio di allestimento museale appositamente pensato per i quadri. L’idea era quella di riunire una grande collezione degna delle tradizioni artistiche del Vaticano e di creare una vera e propria Pinacoteca Vaticana.
La Fototeca dei Musei Vaticani custodisce una preziosa documentazione fotografica che riproduce l’allestimento, inclusa la movimentazione delle opere dai Palazzi ai nuovi ambienti, fra cui il trasporto dettagliato della Trasfigurazione di Raffaello. Queste stampe fotografiche alla gelatina bromuro d’argento, alcune albumine (anche di grande formato), e relativi negativi su vetro, offrono una panoramica esauriente delle sale espositive, con vedute in parte pubblicate nelle guide dell’epoca, e dettagli invece inediti, come sezioni delle pareti e foto dei singoli quadri.

Veranstaltungsort /Address/Indirizzo

Villino Stroganoff
Via Gregoriana 22
00187 Rom

Kontakt
Anna Paulinyi
+39 0669 993-227
paulinyi(at)biblhertz.it

Veranstaltungsdetails

Dienstag, 26. September 2017
18.00 Uhr

Paola Di Giammaria

…è storica dell’arte, specializzata in Storia dell’Arte Medievale e Moderna presso la Sapienza Università di Roma, dove ha conseguito il Dottorato di Ricerca in “Strumenti e Metodi per la Storia dell’Arte”. Fino al 2012 è stata Visiting Professor nel trimestre autunnale presso la John Carroll University (Cleveland, USA), sede di Roma, con il corso Sixteenth Century Art in Rome.
Dal 2010 è la Responsabile della Fototeca dei Musei Vaticani, concentrando i suoi studi sulla fotografia storica, sulla raccolta fotografica museale dalle sue origini e sull’attività di riordinamento dei fondi.