Bibliothek und Fotothek

La piattaforma LUPA, online dal 2015, registra le stampe, le pubblicazioni e i libri rari digitalizzati dalla Bibliotheca Hertziana, rende accessibili testi ed immagini sui monumenti di Roma, visualizzando la posizione dei monumenti su una mappa. È collegato a ZUCCARO, RARA-Viewer e altre piattaforme.

Direzione del progetto: Dr. Andreas Thielemann †, Dr. Sonja Kobold
Collaborazione: Dr. Klaus Werner


Sin dal 2005 la Bibliotheca Hertziana si occupa della digitalizzazione dei suoi libri rari e le scansioni sono eseguite in parte con un riproduttore digitale Wolfenbütteler Buchspiegel in sede e in parte da una ditta specializzata. I dati acquisiti vengono registrati nella piattaforma TEI e connessi ai dati bibliografici dell'OPAC e alle informazioni contenute in ZUCCARO. L'interfaccia-web per la consultazione permette il faceted browsing, il full text search,  le ricerche statistiche e la trasformazione ad hoc nei formati tecnologici TEI e METS/MODS per DFG-viewer. In collaborazione  poi con altri tre istituti Max Planck e con la Max Planck Digital Library vengono elaborati nuovo formati dei dati, diverse interfaccia, Workflow e Viewer all'interno di un progetto di ricerca che si chiama «Digitization Lifecycle».  L' open source database management system è eXist e una banca dati che utilizza la tecnologia XML.

Direzione del progetto: Dr. Andreas Thielemann †
Collaborazione: Dr. Martin Raspe, Dr. Klaus Werner


Immediatamente dopo il terremoto avvenuto a L'Aquila nel 2009 è stata eseguita un'edizione digitale del volume di Otto Lehmann-Brockhaus, Abruzzen und Molise. Kunst und Geschichte. Il testo è stato collocato sulla piattaforma TEI (TEI Basis) e i luoghi e i monumenti sono contenuti in un indice e collegati a Google Maps, Flickr, Wikipedia e altre risorse-web. I testi e i dati sono contenuti in una banca dati eXist e il libro si può leggere attraverso un web.viewer sviluppato ad hoc.

Direzione del progetto: Dr. Andreas Thielemann , Collaborazione: Sarah Bianco


Il fac simile digitale del manoscritto sull'ottica del tardo XIV secolo Alacensis Liber de aspectibus et vocatur prospectiva (Roma, Biblioteca Casanatense, Ms 1393) è stato posto nel 2010 sulla piattaforma TEI attraverso una banca dati  eXist ed è consultabile attraverso un'interfaccia-web. Sono previste ancora altre edizioni digitali dello stesso testo all'interno di questo progetto.

Direzione del progetto: Dr. Andreas Thielemann


Il catalogo della Fototeca della  Bibliotheca Hertziana è in rete dal 2008. I dati registrati nella banca dati HIDA/MIDAS, strutturata in maniera estremamente gerarchica, sono convertiti in XML e memorizzati in una banca dati eXist. Attualmente si sta lavorando a un nuovo interfaccia-web.

Direzione: Dr. Johannes RöllRealizzazione: Christoph Glorius, M. A.